Jf Real Estate

Elenco news

Home > Elenco news
  • Come partecipare ad un’Asta Giudiziaria Immobiliare

    passo per passo

    12/07/2017 Autore: Jf Real Estate - Federica Manfrin

    Dopo essersi informarsi sulle procedure, per non incorrere in situazioni sconvenienti, è opportuno effettuare una visita dell’Immobile, contattando il Custode Giudiziario. 

     

     

    Se l’immobile è di proprio gradimento, si può procedere a presentare un’offerta.

    COME?

    Per presentare un’offerta, in caso di Asta senza incanto, è necessario inviarla in busta chiusa, contenente anche una cauzione pari al 10% di tale offerta e tutti gli altri documenti richiesti.
    Nel caso, invece, di Asta con incanto, bisognerà presentare la propria intenzione di partecipare all’Asta e una cauzione dell’importo richiesto dal bando.

     

    VEDIAMO NEL DETTAGLIO

    Il codice di procedura civile, all'art. 579, prevede che "ognuno, eccetto il debitore, è ammesso a fare offerte all'incanto". Le offerte, infatti, possono essere fatte personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale.

    E' anche possibile che il procuratore legale possa fare offerte per persona da nominare ma, in tal caso, nell'ipotesi di aggiudicazione, sarà indispensabile dichiarare in Cancelleria, nei tre giorni successivi all'aggiudicazione, il nome della persona per la quale è stata effettuata l'offerta. L'aggiudicazione altrimenti diverrà definitiva a nome del procuratore (art. 583 c.p.c.)

    L'iter procedurale della vendita forzata inizia con l'ordinanza di vendita emanata dal Giudice nella quale viene previsto un termine tra i 90 e i 120 giorni entro il quale possono essere proposte le offerte d'acquisto.

    Per partecipare ad una vendita giudiziaria, è indispensabile aver prestato la cauzione che, nella vendita senza incanto, non può essere inferiore al 10% del prezzo proposto dall'offerente stesso, mentre nella vendita con incanto è stabilita dal Giudice dell'esecuzione nell'ordinanza di vendita in misura non superiore al decimo del prezzo base d'asta.

    E' stato poi abolito dalla nuova normativa l'obbligo di depositare in Cancelleria anche l'ammontare approssimativo delle spese di vendita quali spese e oneri di aggiudicazione, trascrizioni e volture.

     

     


     

    COME ACQUISTARE UN IMMOBILE ALL'ASTA CON MUTUO?

    È possibile acquistare un'Immobile all’Asta anche richiedendo un mutuo, fino all’80% dell’importo, presso una delle banche aderenti ad uno specifico accordo tra ABI e Tribunali. La banca dà l’avvio all’istruttoria, con la stipula di un preliminare di mutuo.

    L’erogazione del finanziamento avviene solo se il richiedente si aggiudica l'Immobile, altrimenti il preliminare non ha alcun valore.
    Il giudice in questo caso firmerà il decreto di trasferimento solo quando riceverà dalla banca parte dell’importo e dall’acquirente la restante, più tutte le spese accessorie. A quel punto iscriverà la nuova ipoteca.

     

     

     

     

    News inserita da Jf Real Esatate - Autore Federica Manfrin - Fonti siti Internet: Wikipedia / Blog casanoi

    Indietro